Il cibo e la città: le food policy che creano sostenibilità e nuove economie

Le città sono i luoghi in cui è possibile osservare al meglio come il cibo e l’alimentazione ricoprano un ruolo sempre più significative nella società e nell’economia di oggi.

Dai sistemi di distribuzione delle merci fino alle politiche di contrasto allo spreco, come l’innovative Food Policy di Milano, fino alle azioni di promozione del cibo di qualità in funzione turistica e di attrattività urbana o alla produzione di cibo nelle città, come orti e alveari urbani al centro delle buone pratiche promosse e replicate da città come Roma, Rosignano Marittimo e Cesena, sono tante le città che si confrontano con il tema in maniera innovativa.

Il panel passa in rassegna alcune tra le esperienze più innovative realizzate dalle città italiane ed europee, mettendo a confronto policy maker, esperti e innovatori che stanno disegnando il profilo futuro del rapporto tra cibo e città.

Rendere il cibo di qualità un elemento distintivo delle nostre città, co-disegnando con gli attori locali una serie di politiche innovative, è un tema centrale per l’azione di molti governi locali impegnati a governare diversi aspetti della filiera alimentare nelle città e a individuare prospettive future in funzione del miglioramento della qualità della vita per abitanti e turisti.

Le esperienze e le buone pratiche emerse dai progetti URBACT sono il punto di partenza per una riflessione che analizza tutti i diversi aspetti del cibo nelle città, coinvolgendo una pluralità di attori che con contributi diversi possono far emergere il profilo del nuovo rapporto tra cibo e città nei prossimi anni, con l’obiettivo di rendere più sostenibili e attrattivi i territori.

COME ISCRIVERSI
Prenota gratuitamente il tuo posto sulla pagina Eventbrite del Festival

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *