Il Programma del Festival

28 settembre

Ore 10-13.30
Official opening
Italia 2030: le città che disegnano il futuro dell’Europa

Dibattito sulle azioni innovative delle città italiane in vista della nuova politica di coesione e del periodo di programmazione europea 2021-2027: ridisegnare un nuovo rapporto fra città e regioni per una programmazione efficace degli interventi e per sfruttare al meglio le opportunità offerte dall’Europa ai territori

Apertura:
Michele Abbaticchio – Vice sindaco della città metropolitana di Bari
Donato Toma – Presidente della Regione Molise, co-presidenza Comitato nazionale URBACT

In che modo URBACT sta cambiando le città europee
Laura Colini – Pole Manager URBACT

Tavola Rotonda
Le città italiane di URBACT verso l’Europa del futuro
Mario Occhiuto – Sindaco di Cosenza e Delegato ANCI all’Urbanistica
Alessandro Ghinelli – Sindaco di Arezzo
Paola Romano – Assessore alle politiche europee di Bari
Maria Cesaria Giordano – Assessore alle politiche giovanili di Adelfia
Marco Giusta – Assessore alle periferie di Torino
Paola Bordilli – Assessore al turismo di Genova
Daniele Terzariol – Assessore alla rigenerazione urbana di San Donà di Piave
Conduce: Germana Di Falco – URBACT Expert

L’Italia e l’Europa verso la nuova politica di coesione
Antonio Decaro – Sindaco di Bari e Presidente ANCI
Corina Cretu – Commissaria europea alla Politica urbana e regionale
Michele Emiliano – Presidente della Regione Puglia
Andrea Cozzolino – Parlamentare europeo
Emmanuel Moulin – Capo del Segretario del Programma URBACT

Ore 15-17.30
Gli urban talk

Tre eventi in contemporanea sui temi urbani di principale interesse in tre luoghi-simbolo legati ai temi degli incontri

Tra innovazione sociale e immaginazione civica: il rilancio di centri e periferie che parte dalla collaborazione con le persone
La partecipazione attiva dei cittadini alla definizione di politiche locali innovative è un elemento di fondo dell’azione di numerosi comuni, che hanno basato le strategie di innovazione sociale soprattutto nelle periferie sul coinvolgimento di una pluralità di soggetti che stanno favorendo coinvolgimento civico e nuovo sviluppo economico e sociale. Un dialogo tra amministratori, attivisti e operatori che disegnano dal basso l’Italia dell’innovazione

Location: Officina degli Esordi
Le esperienze:
La strategia urbana per l’innovazione sociale e il progetto BoostInno- Cristina Tajani, Assessore al lavoro di Milano
L’ecosistema urbano dell’innovazione e il progetto Com.Unities.Lab – Paola Romano, Assessore alle politiche giovanili di Bari
Il programma Bip/Zip e la partecipazione civica per lo sviluppo urbano – Rui Franco, Assessore all’housing di Lisbona*
La partecipazione dei cittadini per la crescita economica e i progetti UrbInclusion e Co-City – Marco Giusta, Assessore alle periferie di Torino
Spazio 13 e la riqualificazione del quartiere Libertà– Rossella Ferorelli, founder SMALL
Palermo e il service design per le città – Salvatore Di Dio, Direttore di PUSH
Il modello Co-City e le esperienze di cura dei beni comuni a Roma e Napoli– Christian Iaione, professore di diritto pubblico Università Luiss di Roma
Conduce: Paolo Testa, ANCI

Ringiovanire le città: le strategie per l’invecchiamento attivo e la salute urbana
Le politiche per la promozione di stili di vita più salutari sono una prospettiva fondamentale per le amministrazioni di medi e grandi centri che intendono favorire una migliore qualità di vita e realizzare città sane e sostenibili, favorendo la collaborazione con tutti gli attori che sul territorio realizzano politiche sanitarie, attività sportive o che hanno diretto impatto sulla salute delle persone

Location: Circolo La Vela
Le esperienze:
La rigenerazione condivisa del centro storico e il progetto City Centre Doctor – Daniele Terzariol, Assessore al bilancio di San Donà di Piave
La solidarietà e il volontariato per il territorio e il progetto Volunteering City – Leonardo Principato Trosso, Sindaco di Capizzi
La qualità della vita nei piccoli centri – Micaela Fanelli, assessore ai progetti europei di Pontecorvo
Urban Health e il ruolo di ANCI nel dibattito nazionale– Roberto Pella, componente del Comitato delle Regioni e vicepresidente vicario ANCI
La salute urbana e le reti dal globale al locale – Simona Arletti, Presidente Rete Città Sane OMS e Consigliere comunale di Modena
L’acqua di rubinetto: qualità e valore – Vito Palumbo, Responsabile Comunicazione e Pierpaolo Abis, responsabile Area Controllo Qualità Acquedotto Pugliese
Conduce: Chiara Spinato, Direttore generale Urban Health Institute

Ripensare l’impatto del turismo nelle città
La gestione dei flussi turistici nelle città e l’impatto su settori come l’housing, le nuove manifatture urbane, il piccolo commercio e il decoro degli spazi pubblici è un tema al centro dell’azione di numerose città, che dialogano con piattaforme globali con l’obiettivo di trovare soluzioni condivise a fenomeni che stanno cambiando il modo in cui i centri urbani vengono vissuti e percepiti da residenti e city users

Location: Teatro Margherita
Le esperienze:
Social media per la promozione della città e il progetto Interactive Cities – Paola Bordilli, assessore al turismo di Genova
La governance pubblico-privato per ottimizzare la funzione turistica nelle città – Giuseppe Chiarelli, Segretario Confcommercio-Imprese per l’Italia Puglia
Le nuove forme di accoglienza turistica per la crescita del territorio pugliese – Vincenzo Bellini, direttore del Distretto Produttivo Puglia Creativa
L’impatto degli affitti brevi sulla città, il caso di Venezia – Emanuele Del Carlo, Reset Venezia
Turismo etico e solidale: l’esperienza di Fairbnb a Amsterdam e in Europa– Damiano Avellino, co-fondatore Fairbnb
Il turismo e i piccoli comuni – Luca Pastorino, consigliere comunale di Bogliasco e presidente della Commissione turismo dell’ANCI
La strategia di city marketing di Bari e il Polo del Contemporaneo – Silvio Maselli, assessore alla cultura e al turismo di Bari
Conduce: Vincenzo Santoro, ANCI

 

Ore 19.00-24

Urban Street Fest a Officina degli Esordi L’arte e la città
Talk e Musica: dialoghi tra protagonisti del mondo della cultura sul rapporto tra arte, cultura e città e showcase musicale

Una festa di quartiere per riscoprire i luoghi e i protagonisti dei processi di innovazione e partecipazione civica con talk, musica e attività con la comunità locale

Tra le attività:
Showcase di Diodato, DJ set e street food

29 settembre

Ore 10-12.30

Gli urban talk

Tre eventi in contemporanea sui temi urbani di principale interesse in tre luoghi-simbolo legati ai temi degli incontri

Il cibo e la città: le food policy che creano sostenibilità e nuove economie
Le politiche realizzate dalle città per la promozione di un’alimentazione di qualità costituisce un elemento decisivo per il miglioramento della qualità della vita e per rendere più attrattivi e sostenibili i territori. Dalle food policy agli orti urbani, le azioni delle città italiane a confronto con approcci e iniziative che si sviluppano su scala globale

Location: Teatro Margherita
Le mense sostenibili e il progetto BioCanteens – Veronica Moretti, assessore ai progetti comunitari di Rosignano Marittimo
Gli orti della salute e il progetto Cities Changing Diabetes – Danilo Lolatte – Direttore regionale CIA Puglia
e Matteo Valentino, segretario regionale Cittadinanzattiva Puglia
L’esperienza contro lo spreco di cibo di Avanzi Popolo a Bari – Antonio Spera, socio fondatore dell’associazione Farina 080
L’alta cucina e la filosofia anti-spreco – Peppe Zullo, cuoco-contadino
L’esperienza di Funky Tomato e il contrasto a spreco e sfruttamento – Alex Giordano, RuralHub
Conduce: Matteo Guidi – Last Minute Market

Rigenerare gli spazi in disuso per cambiare le città
Gli spazi e le grandi strutture dismesse nei centri storici rappresentano un’opportunità per il riuso e la riqualificazione sostenibile, favorendo la riduzione del consumo di suolo e nuove forme di collaborazione civica per la gestione condivisa di tali spazi. Una panoramica tra esperienze e buone pratiche realizzate nelle città italiane sul tema

Location: Officina degli Esordi
Il recupero delle grandi strutture dismesse e i progetti 2nd Chance e Civic Estate- Carmine Piscopo, assessore all’urbanistica di Napoli
Oberhaus tra rigenerazione e accoglienza – Cristopher Stark, Direttore Kitev, Oberhausen
L’esperienza di riuso della Caserma Rossani e il Parco Gargasoli – Carla Tedesco, assessore all’urbanistica di Bari
Il rilancio delle periferie attraverso riuso e innovazione – Roberto Covolo, assessore alla programmazione economica di Brindisi
La città cooperativa e la collaborazione civica nelle città europee – Daniela Patti, Eutropian
La riattivazione degli spazi dismessi per la rivitalizzazione economica della città – Manuel Torresan, Confcommercio-Imprese per l’Italia
La rigenerazione urbana e i progetti URBACT delle città italiane – Daniela Versino, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti
Il consumo di suolo e la rigenerazione urbana – Federico Massa, già componente della Commissione Lavori Pubblici della Camera dei Deputati
Conduce: Simone d’Antonio, ANCI

I social media e la digital literacy per la crescita urbana
In un momento di crisi dei social media, ripensare l’uso dei social in senso civico a partire da nuove modalità di utilizzo per favorire partecipazione civica e crescita economica è il tema centrale dell’azione di dialogo tra città e grandi player attualmente in corso su scala europea. Una rassegna di esperienze e azioni che coinvolgono le comunità e promuovono nuove modalità di utilizzo e sensibilizzazione dal basso

Location: Ordine dei Giornalisti della Puglia
I social media e le città e il progetto Interactive Cities – Cesare Torre, direttore del settore cultura del Comune di Genova
La partecipazione civica e le social street a Bologna– Luigi Nardacchione, fondatore Social Street
Le piattaforme social e le città, l’esperienza di Bari – Elda Grazioso, Social media manager del Comune di Bari
I social media e il dibattito politico locale – Dino Amenduni, Proforma
Co-decidere l’algoritmo – Michele Mezza, giornalista e autore di Algoritmi di libertà
Conduce: Sergio Talamo, Formez PA



Ore 13

Chiusura del Festival
Location: Officina degli Esordi
Aperitivo e show cooking Dj Set finale con Nick Di Fino